GIURIA

PRISCILLA MANCINI

Storica di cinema d’animazione e critico d’arte.

Storica cinema d'animazione e critico d'arte, nata a Lecco il 7 aprile 1981. Dopo il diploma linguistico, nel 2005 si è laureata all'Università degli Studi di Milano con il prof. Giannalberto Bendazzi, con una tesi sulla Corrente Neopittorica. Dal 2006 ad oggi ha partecipato a mostre, conferenze e festival e ha scritto numerosi saggi e articoli sull’animazione all'interno di saggi e riviste italiane e straniere. Nel 2016 ha pubblicato un volume dal titolo L’Animazione dipinta. La Corrente Neopittorica del cartoon italiano, Ed. Tunué. È web copywriter, articolista e critico d'arte. Tiene lezioni sulla storia del cinema d'animazione nelle scuole medie e superiori e incontri tematici nelle biblioteche.

FRANCESCO CUSA

Batterista, compositore, scrittore.

Nato a Catania nel 1966. Studia il pianoforte a quattordici anni, poi passa alla batteria. Si trasferisce a Bologna dove si laurea al Dams con la tesi: “Gli elementi extramusicali nella performance jazzistica”. In quegli anni fonda il collettivo bolognese “Bassesfere”, assieme ad altri esponenti della musica jazz e di ricerca di quegli anni. Il suo percorso artistico lo porterà a suonare negli anni in tutta Europa, e Usa, Cina, Giappone, Etiopia, Turchia. Fonda con Paolo Sorge e Carlo Natoli il progetto artistico "Improvvisatore Involontario”, una delle label più influenti nel panorama italiano del jazz di ricerca. Da sempre interessato all’interdisciplinarità artistica, è anche scrittore di racconti, romanzi e poesie e ha pubblicato diversi articoli di musicologa e di critica cinematografica presso molte riviste specializzate. Nel corso della sua carriera ha realizzato numerosi lavori di creazione e sonorizzazione di musiche per film, e opere teatrali, letterarie, di danza e arti visive, collaborando con noti ballerini, coreografi, poeti e visual performers.

MICHELE BERNARDI

Regista e animatore.

Ha svolto il suo training allo Studio Secondo Bignardi e Glm, a Modena, (Pimpa di Altan and Linea di Cavandoli). Fra i premi e i riconoscimenti ricevuti da ricordare: Bit Movie (Riccione), Jazz bit di Turku (1994) (Finlandia), Foreign Animation Silver Award al 13th Shanghai Television Film Festival ( 2006). In panorama ad Annecy nel 2012 con Djuma, in competizion ad Animafest (Zagreb) 2012, Animateka, Anibar, Fest Anca, Anima Mundi, ReAnima e tanti altri. Mercurio, oltre a numerose menzioni speciali, vince come miglior corto animato ad Animaphix, Imaginaria, Animaevka a Mogilev, Tindirindis a Vilnius, Bcn sport Film Festival di Barcellona, Sardinia Film Festival, Castelli Animati, Amarcort, Sciacca film Fest, Metricamente corto, Lucania Film Festival e Youngabout di Bologna. Finalista nei Nastri d'argento e semifinalista nel David di Donatello. Dal 2019 insegna animazione digitale all'Accademia delle Belle Arti di Palermo. Una cinquantina i videoclip prodotti, per I Tre allegri ragazzi morti, Luca d’Alberto, Le luci della centrale Elettrica, Colapesce, Punkreas, 24 grana, Prozac+, The Zen Circus, Alfio Antico, Teresa De Sio , Extraliscio e altri. Nell'estate del 2020 ha realizzato le animazioni per il documentario di Alessandro Preziosi "La legge del terremoto".